segreteria@sociologiadellasalute.it
Certificazione dei Professionisti: lettera della Presidente SISS

Certificazione dei Professionisti: lettera della Presidente SISS

Cari Soci/e,

con piacere comunichiamo che la pubblicazione della norma UNI 11695:2017 – “Attività professionali non regolamentate – Sociologo – Requisiti di conoscenza, abilità e competenza”, da parte dell’Ente Nazionale di Normazione (UNI), alla quale hanno lavorato le principali Associazioni nazionali di Sociologi (AIS, ANS, AIST, SISS, SoIS), ha posto l’avvio alla definizione del percorso di certificazione professionale. Nella scheda tecnica pubblicata sul sito dell’Ente certificatore prescelto, FAC CERTIFICA (http://www.faccertifica.it/certificazione-dei-professionisti/), sono sintetizzati i requisiti da possedere per poter accedere al suddetto percorso, le    modalità di svolgimento dell’esame e dei successivi rinnovi, tenendo presenti i due livelli professionali definiti dalla Norma UNI, Sociologo di Base e Sociologo Specialista.

Sin d’ora è possibile fare richiesta di iscrizione alla sessione d’esame di certificazione e ottenere tutte le informazioni connesse, contattando la referente di FAC Certifica, dott.ssa Marzia Veglia, ai seguenti recapiti: faccert@gmail.com; 329-2251279.

Il professionista che farà domanda di certificazione e che dimostrerà di possedere i requisiti minimi contenuti nello schema di certificazione, verrà ammesso a svolgere l’esame FAC (test a risposta multipla, analisi di caso concreto, prova orale). Superato l’esame, la documentazione completa del candidato verrà inviata, per l’approvazione, al Comitato di Certificazione FAC; se la valutazione complessiva risulterà positiva, il candidato verrà iscritto nel Registro dei Professionisti Certificati.

L’iscrizione negli elenchi (registri) delle figure professionali certificate attesta che il professionista è stato realmente valutato da FAC Certifica, secondo le regole prestabilite nello schema di certificazione pubblico, e che il suo certificato è in corso di validità.

La durata della certificazione è limitata e controllata nel tempo e il suo rinnovo (dopo 3 anni) avverrà solo se il professionista avrà curato l’aggiornamento professionale previsto e avrà continuato a svolgere nel triennio, l’attività professionale per la quale è stato certificato, rispettando il Codice deontologico sottoscritto.

Ciascuna delle Associazioni partecipanti alla stesura della norma tecnica UNI si attiverà a breve per realizzare corsi di formazione e aggiornamento coerenti con il percorso di certificazione.

Chiudi il menu